Pietre e radici

Marzo 2012

Mi mancavano le luci sul porto, le case color pastello che assorbono il sole, mi mancavano la sopraelevata di notte, la focaccia calda…

Ripartirò, ma ci saranno sempre silenziosi momenti legati a questa città di pietra e corde, angoli e stradine, caruggi, che porterò con me.

Settembre 2012

Mi accorgo ora, dopo mesi, che mi porterò sempre dietro quello che sono stata e quello che ho sognato, i luoghi nei quali ho sognato e delirato e riso e mangiato con le dita e progettato viaggi. Mi porterò dietro ad ogni passo questo vento ed è per questo forse che alla fine non ho nostalgia né dovrei averne. Viaggiare è il mio modo compiuto, impegnato e desiderato di vivere.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s